Museo Storico della Liberazione di Lucca

Palazzo Guinigi

Via S. Andrea, 43

 

Il Comitato direttivo del Museo Storico della Liberazione di Lucca è composto dal presidente dell'Asociazione Col. Fausto Viola; dal direttore scientifico Dr. Andrea Giannasi; dal coordinatore Franco Lombardi.
Il Museo è opera dell’Associazione amici del Museo Storico della Liberazione con il concorso negli anni di numerosi reduci che hanno donato documenti, cimeli, dotazioni, equipaggiamenti e note d'archivio.

La sede del Museo è in via Sant’Andrea 43 – 55100 Lucca

Associazione amici del Museo Storico della Liberazione
Presidente Col. Fausto Viola
L'associazione è apolitica, apartitica e aconfessionale. Scopo è conservare la memoria e creare percorsi di storia ricordando
 

Collaborano con il Museo storico della liberazione di Lucca.

Andrea Giannasi in qualità di direttore scientifico.
Laureato in storia contemporanea presso l'Università di Pisa (allievo dei professori Filippo Frassati e Alberto Santoni) ha pubblicato i saggi di storia militare: "Il Brasile in guerra: la partecipazione della Força Expedicionaria Brasileira alla campagna d'Italia (1944-1945)", Prospettiva, Roma, 2004 - "I Nisei in guerra. La partecipazione dei nippoamericani alla campagna d'Italia", Prospettiva, Roma, 2010.
Nel 2007 ha edito il saggio "L'eccidio Tellini. Da Gianina all'occupazione di Corfù (agosto-settembre 1923)", Prospettiva, Roma.
Ha in uscita per Carocci un saggio sulla FEB in Italia.
Collabora con la rivista "Storia militare" e sui periodici online "StoriaIn" e "ICSM - Cultura storia militare".
Ha partecipato a numeroso convegni su argomenti storico-militari. Tra questi "Guerra asimmetrica" svoltosi nell'ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino nel maggio 2011; "Enrico Tellini un caso internazionale" tenuto a Borgo a Buggiano nel marco 2010.
Nel settembre del 2011 ha tenuto una conferenza al Centro Simulazione e Validazione dell'Esercito (ex Scuola di Guerra) a Civitavecchia.

I docenti e gli studiosi che hanno aderito al progetto del Museo:

Andrea Beccaro docente a contratto di Relazioni Internazionali (corso avanzato) alla Scuola Universitaria di Scienze Strategiche presso la Scuola di Applicazione dell'Esercito a Torino.

 

Le case editrici che hanno aderito al progetto: